Settore Servizi alla Persona / Deleghe regionali

Introduzione al settore

Il Settore Servizi alla Persona/Deleghe regionali è frutto di una profonda trasformazione determinata dalla cosiddetta riforma “Delrio” del 2014, cioè di quella riforma che ha riguardato le Province e che aveva il fine di rideterminarne ruolo e funzioni, riforma interrotta dal referendum costituzionale del dicembre 2016.

La Legge 7 aprile 2014 n. 56 (detta appunto Legge Delrio, da nome del ministro allora titolare della delega) ha stabilito, all’articolo 1, comma 85, quali dovessero ritenersi le funzioni fondamentali delle Province e delle città Metropolitane.

Le altre funzioni –  definite non fondamentali - a norma del comma 89 dello stesso articolo 1 qui citato, diventavano quindi di titolarità regionale, ma potevano essere delegate alle stesse Province e alle città Metropolitane mediante legge regionale.

Questa è stata la scelta della Regione Lombardia, che – con legge regionale n. 19 del 8.7.2015, ha stabilito – all’articolo 2 -  di confermare in capo alle Province ed alla città Metropolitana di Milano tutte le funzioni non fondamentali, ad eccezione delle funzioni in materia di agricoltura, foreste caccia e pesca, che la Regione ha tenuto per sè.

Per effetto di questa Legge regionale, pertanto, in Provincia di Como le funzioni relative alle deleghe regionali sono state accorpate in un unico Settore, che oggi è denominato “Settore Servizi alla persona/Deleghe regionali”.
Unica eccezione, che è inserita in altro Settore, è la funzione in materia di vigilanza ittico – venatoria, anche questa funzione oggetto di delega regionale, che è inserita nella Polizia Provinciale.

Fino a pochi anni fa, queste funzioni erano distribuite in diversi Settori.
Esisteva uno specifico Settore Cultura/Biblioteche e Beni arcitettonici e museali, con un proprio dirigente e propri funzionari.
Come esisteva un Settore Turismo, Sport e Marketing territoriale, con un Dirigente e funzionari.
Idem per quanto attiene il Settore Politiche attive del Lavoro/Formazione Professionale ed Istruzione e per il Settore Protezione civile, ma anche per il Settore Servizi Sociali/Pari opportunità.
Tutti questi settori avevano una propria struttura dirigenziale e organizzativa, funzionari e dipendenti.

Per effetto della Legge Delrio e delle normative che ne sono conseguite a livello regionale, complessivamente questi Settori nella loro somma hanno perso 4 dirigenti (oggi il dirigente è uno solo) e un numero di dipendenti che da 74 unità del 2016 è passato a 44 unità.  

Per cui, dal 2014 in poi, vi è stato un drastico ridimensionamento di queste funzioni, che oggi – per oggettivi motivi - non possono essere seguite, come un tempo, da personale adeguato per numero e professionalità.

Il Settore Servizi alla Persona/Deleghe regionali comprende oggi tutta una serie di funzioni riferite direttamente ai servizi offerti ai cittadini in materia di servizi al lavoro, turismo, cultura/biblioteche, Protezione civile e per la parte residuale delle funzioni mantenute in capo alla Provincia in materia di servizi sociali.

Questo Settore si contraddistingue quindi per la spiccata ed evidente mission di organizzare e gestire servizi di cui il cittadino può direttamente fruire (in alcuni casi come per i servizi al lavoro vi sono anche degli obblighi), quindi una “prima linea” a contatto diretto con i cittadini stessi.

Gli uffici che fanno capo a questo settore sono gli sportelli dei Centri Impiego ( che sono 5 distribuiti sul territorio provinciale: Menaggio, Como, Erba, Cantù ed Appiano Gentile, cui si aggiunge il Collocamento mirato disabili di Como), ma anche gli infopoint del turismo di Menaggio e Como, come pure la catalogazione Bibliotecaria ed la gestione del sistema informatico che garantisce i servizi offerti a migliaia di utenti dalle Biblioteche dei Comuni mediante il prestito librario.
Anche la Protezione civile garantisce servizi alle persone, con una fitta e capillare rete di prevenzione e pronto intervento che include i Comuni e i gruppi di volontariato, coordinata dalla Provincia col Servizio Protezione civile/antincendio boschivo.       
   
Oggi quindi il Settore Servizi alla Persona/Deleghe regionali è così organizzato:

  • un Dirigente a capo del Settore
  • tre Servizi, con a capo di ognuno un/una funzionario/a con Posizione Organizzativa:
    • Settore Politiche del Lavoro (30 dipendenti)
    • Settore Protezione civile- antincendio Boschivo (2 dipendenti)
    • Settore Biblioteche- Turismo- Terzo settore (11 dipendenti).

Per gli approfondimenti, si fa quindi riferimento alle pagine dedicate ad ogni singolo Servizio.

Dirigente

Dirigente
Rodolfo Di Gilio
031/230244
Email: rodolfo.digilio@provincia.como.it

Sede principale e contatti

Sede

Via Borgo Vico, 148,

22100 Como CO

orari

Orari Protocollo:
Lun - mar- gio - ven: 9:00-12:30

Mercoledì del Cittadino 8.30-15.30

Sabato chiuso

contatti

Telefono / fax centralino:

031 230111 / 031 230334

Sede distaccata - Servizio Politiche del Lavoro

Sede

via Volta 44,

22100 Como

contatti

tel: 031/712332

email: infolavoro@provincia.como.it 

Infopoint Como

Sede

via Albertolli, 7

22100 Como

contatti

tel: 031/4493068 
email: lakecomo@provincia.como.it 

Infopoint Menaggio

Sede

P.zza Garibaldi 8  

22017 Menaggio

contatti

tel. 0344/32924

fax 0344.32924

email: infomenaggio@tiscali.it  
 

Infopoint Bellagio

Sede

P.zza Mazzini

22020 Bellagio

contatti

tel. 031/950204

fax 031/950204

email: info@promobellagio.it 
 

Ultimo aggiornamento:
21/01/2020, 13:19