Strutture ricettive: registrazione applicativo ROSS 1000, Codice Regionale (CIR) e credenziali per la comunicazione dei flussi turistici

Servizio rivolto a:
Servizi per le Imprese e le Associazioni

ROSS 1000 (ex Turismo 5): cos’è

ROSS 1000 è il sistema di gestione dei dati turistici, introdotto nel 2018. È lo strumento attraverso il quale avviene la registrazione, obbligatoria, delle attività ricettive alberghiere ed extra alberghiere presso l’Istituto superiore per la ricerca, la statistica e la formazione (Éupolis Lombardia). Permette alle strutture ricettive di ottemperare ai debiti informativi nei confronti di ISTAT, comunicare flussi, tariffe e giorni di chiusura nonché inserire autonomamente dettagli e servizi della propria attività.
Su richiesta della struttura, la Provincia:

  • Abilita l’accesso all’applicativo regionale Ross 1000 
  • Rilascia il Cir – Codice identificativo di riferimento, necessario per operare su ROSS 1000 e obbligatorio per case e appartamenti per vacanze e locazioni turistiche “sugli strumenti utilizzati nella pubblicità, promozione e commercializzazione dell’offerta sia che avvenga con scritti o stampati o supporti digitali o con qualsiasi altro mezzo all’uopo utilizzato, nel rispetto dei termini di cui all’articolo2, comma 2, della legge regionale 7/2018”

A chi si rivolge

A tutte le strutture ricettive alberghiere e non alberghiere, imprenditoriali e non.

Come accedere al servizio Ross 1000

Alle strutture ricettive di nuova apertura e a quelle che ancora non avessero richiesto l’accesso al portale Ross 1000, si richiede la compilazione da parte dell’incaricato alla comunicazione flussi (Gestore) del modulo di richiesta abilitazione, da inviare all’indirizzo turismo.strutture@provincia.como.it  con firma autografa e documento d’identità. Se il Gestore non è titolare della struttura, occorre allegare delega da parte del titolare. 
La Provincia rilascia l’abilitazione all’applicativo ROSS 1000 previa verifica della ricezione da parte del comune della pratica di avvio e registrazione della stessa.  

CIR – Codice identificativo di riferimento

Il CIR – Codice identificativo di riferimento è un codice univoco assegnato a una struttura ricettiva. È costituito da 6 caratteri numerici riferiti al codice Istat del Comune, 3 caratteri alfanumerici che individuano la tipologia di struttura e 5 caratteri sequenziali generati automaticamente.
La Provincia comunica il CIR alle strutture che richiedono l’abilitazione, previa compilazione del modulo di cui sopra. Il CIR, unitamente alle credenziali CNS/SPID, permetterà l’accesso a ROSS 1000.
Solo i residenti all’estero privi di documento d’identità italiano potranno accedere con le credenziali username + password. 
Gli utenti già in possesso di credenziali potranno utilizzarle per accedere all’applicativo fino al 30 settembre 2021. 
Ai sensi, inoltre, dell’art. 38, comma 8 bis e 8 ter L.R. 1 ottobre 2015, n. 27, tutti gli immobili oggetto di affittanze turistiche (CAV e locazioni) e i soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare degli stessi, devono indicare il CIR “sugli strumenti utilizzati nella pubblicità, promozione e commercializzazione dell’offerta sia che avvenga con scritti o stampati o supporti digitali o con qualsiasi altro mezzo all’uopo utilizzato.

Contatti

Referente Ufficio Consistenze

Email turismo.strutture@provincia.como.it 

Ultimo aggiornamento:
10/06/2021, 13:57