Verifiche di Assoggettabilità alla V.I.A. per impianti gestione dei rifiuti

Servizio rivolto a:
Imprese

Informazioni generali

Con DGR n.7366 del 28/5/2008 e DGR n. 3826 del 14/07/2015 la Regione Lombardia ha individuato tra le opere e gli interventi soggetti alla competenza provinciale in materia di verifica di assoggettabilità alla VIA:
- tutti gli impianti che effettuano operazioni di recupero rifiuti comprese ai punti da R1 a R9 dell'allegato C alla parte IV del D.Lgs.152/06 e smi e che sono ricompresi per tipologia e dimensioni nei progetti di cui all'allegato IV della parte II del D.Lgs 152/06 e smi;
- tutti gli impianti che effettuano operazioni di smaltimento rifiuti comprese ai punti da D1 a D15 dell'allegato B alla parte IV del D.Lgs.152/06 e smi e che sono ricompresi per tipologia e dimensioni nei progetti di cui all'allegato IV della parte II del D.Lgs 152/06 e smi;
Restano di competenza della Regione le procedure di verifica di assoggettabilità alla VIA per gli impianti di incenerimento di rifiuti urbani di cui al punto 5.2 dell'allegato I al D.lgs 59/2005 ed impianti connessi autorizzati con medesima AIA che sono ricompresi per tipologia e dimensioni nei progetti di cui all'allegato IV della parte II del D.Lgs 152/06 e smi.
Per procedere alla presentazione di un'istanza di verifica di assoggettabilità alla V.I.A. è necessario riferirsi alla normativa con le e relative modifiche e integrazioni relativa agli aspetti di seguito riportati:


Soggetti che effettuano la gestione dei rifiuti, tenuti alla verifica di assoggettabilità alla V.I.A.

Criteri localizzativi relativi agli impianti di gestione dei rifiuti

Verifica di assoggettabilità alla V.I.A.

Metodo di screening per gli impianti che effettuano la gestione dei rifiuti

Calcolo degli oneri istruttori

Studio sulla Salute Pubblica

Studio sulla Biodiversità

Modalità di presentazione della domanda

Inoltre possono essere utili in base alle varie casistiche le seguenti ulteriori normative e qualsiasi norma o aggiornamento di norma anche se non espressamente riportata negli elenchi di questa pagina.

  • D.P.R.   12/04/1996       
  • D.G.R.   08/08/2003 n. 14106
  • L.R.       12/12/2003 n.  26
  • L.R.       02/02/2010 n.  5
  • L.          11/08/2014 n. 116

Per quanto riguarda gli oneri istruttori i versamenti da parte di Imprese e/o Privati andranno fatti mediante bonifico a:
CREDITO VALTELLINESE S.p.A.
Via Sant’Elia, 3 - Angolo via Bossi - 22100 COMO
IBAN: IT67L 05216 10900 0000 0001 2532  
BIC SWIFT : BPCVIT2S
Per quanto riguarda l'invio di comunicazioni ufficiali, integrazioni, osservazioni utilizzare la PEC: ecologia.rifiuti@pec.provincia.como.it
 
Sul sito SILVIA di Regione Lombardia è possibile prendere visione dei procedimenti di verifica di assoggettabilità alla V.I.A. avviate da questa Provincia.

Il referente

Assistente tecnico
Marco Sampietro
031/230436
Email: marco.sampietro@provincia.como.it

Ultimo aggiornamento:
29/07/2020, 10:51