Ufficio Gestione sottosuolo

L’Ufficio esplica le attività in materia di acque minerali e termali, attività estrattive, bonifica dei siti inquinati e depositi di oli minerali.

Acque minerali

Ai sensi della L.R. n. 44/80 e per delega della Regione Lombardia, dal 1° luglio 2003, la Provincia svolge funzioni amministrative in materia di disciplina delle acque minerali e termali, in particolare l’Ufficio provvede al rilascio di permessi di ricerca e di concessione alla coltivazione ed utilizzazione delle acque minerali, nonché la vigilanza delle medesime attività. Il riconoscimento delle acque minerali naturali è competenza del Ministero della Salute ed avviene attraverso apposito decreto. In base alle caratteristiche accertate esse potranno essere utilizzate, previa autorizzazione, sia per l’imbottigliamento che per gli usi termali.
I controlli di carattere igienico-sanitario sulla produzione, lavorazione, distribuzione e commercio sono invece coordinati dall'Azienda Sanitaria ATS Insubria competente per territorio.

Attività estrattive

Ai sensi della L.R. 14/98 la Provincia svolge le funzioni delegate dalla Regione in materia di attività estrattive; in particolare si occupa di pianificazione, funzioni amministrative, assistenza tecnica ai Comuni e polizia mineraria. Le funzioni amministrative, ai sensi dell’art. 12 della L.R. 14/98, consistono nell'esame dei progetti presentati per il rilascio delle necessarie autorizzazioni, proroghe, subentri o modifiche di progetti già autorizzati.
Ai fini di una corretta gestione delle attività estrattive, la Provincia effettua controlli di polizia mineraria per la sicurezza e l’igiene sul lavoro ai sensi di quanto previsto dal  D. Lgs. 81/08 e s.m.i., D.P.R. 128/59 e D.Lgs. 624/96, mentre il controllo sul rispetto delle autorizzazioni allo scavo è di competenza comunale.

Piano cave

Il Piano Cave è lo strumento con il quale è attuata la pianificazione in materia di ricerca e coltivazione delle sostanze minerarie di cava. Il Piano approvato con D.C.R. n. 499 del 28/10/2014, identifica gli ambiti territoriali in cui è consentita l’attività estrattiva ed inoltre individua le destinazioni e gli usi finali delle aree di coltivazione.

Bonifica dei siti inquinati

Ai sensi del D.Lgs. n. 152/06 e s.m.i., parte IV, titolo V, alla Provincia spettano compiti inerenti la valutazione e l’espressione di pareri sui seguenti documenti progettuali: Piano della Caratterizzazione, Analisi di Rischio Sito-Specifica e Progetto Operativo di Bonifica, messa in sicurezza permanente ed operativa, in particolare alla Provincia è riservato il rilascio della Certificazione di completamento degli interventi di bonifica eseguiti.

Deposito di oli minerali

Ai sensi della L.R. n. 24/06 la Provincia svolge le funzioni amministrative in materia di lavorazione, stoccaggio e distribuzione di oli minerali, in particolare è competente al rilascio delle autorizzazioni relative agli stabilimenti di deposito e di lavorazione di oli minerali e GPL ad uso civile, secondo una ripartizione basata sulla capacità degli impianti.

Personale addetto

Esperto direttivo tecnico
Mariadele D'Orazio
031/230350
Email: mariadele.dorazio@provincia.como.it

Orari

Lunedì e Mercoledì  dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.30
Martedì - Giovedì - Venerdì dalle 9.00 alle 13.00

 

E' consigliabile, prima di recarsi presso gli uffici, fissare un appuntamento in quanto i funzionari possono essere impegnati in riunioni o sopralluoghi e non essere disponibili al momento. Per contattare i singoli referenti, cliccare sui nominativi per visualizzare i recapiti telefonici e le mail.

Ultimo aggiornamento:
21/01/2020, 13:19