Revisione veicoli

Servizio rivolto a:
Imprese

Informazioni generali

Il Decreto Legislativo 30 aprile 1992 n. 285 "Nuovo Codice della Strada" - articolo 80 comma 8 ha stabilito che le revisioni periodiche dei veicoli a motore capaci di contenere al massimo 16 persone compreso il conducente, ovvero con massa complessiva a pieno carico fino a 3,5 tonnellate, possono essere effettuate da imprese di autoriparazione che svolgono la propria attività nel campo della meccatronica, carrozzeria e gommista.
Tali imprese potranno autorizzate ai sensi dell’art. 80 comma 8 del Codice della Strada a seguito della dimostrazione dei requisiti richiamati di seguito e puntualmente indicati nella richiesta di autorizzazione. Dovranno inoltre comunicare gli orari di apertura ed effettuazione delle operazioni di revisione all'Ufficio Trasporto Privato della Provincia di Como.
Per ottenere l’autorizzazione a effettuare la revisione dei veicoli, le imprese di autoriparazione dovranno dichiarare:

  • di essere iscritte alla Camera di Commercio Industria ed Artigianato di Como per tutte le attività previste dall'art. 1 c. 3 della legge 5.2.1992 n. 122 ed esercitarle effettivamente:
  1. Meccatronica;
  2. Carrozzeria;
  3. Gommista.
  • di non avere avuto e non avere in corso procedimenti che riguardano l'applicazione di misure di prevenzione di cui alla L. 1423/1956 e successive modificazioni; 
  • di possedere una capacità finanziaria non inferiore a €.154.937,07 dimostrata mediante un’attestazione di affidamento finanziario rilasciata da parte di:
  1. aziende o istituti di credito;
  2. società finanziarie con capitale non inferiore a Euro 2.582.284,50.
  • di essere dotate di locali idonei, così come descritto nell'art.239 del Regolamento al Codice della Strada che, oltre a possedere le prescritte autorizzazioni amministrative, devono avere:
  1. area destinata alle revisioni non inferiore a 120 mq
  2. larghezza, lato ingresso, non inferiore a 6 m
  3. ingresso avente larghezza non inferiore a 2,50 m
  4. ingresso avente altezza non inferiore a 3,50 m
  • di essere permanentemente dotate di apposite attrezzature e strumentazioni idonee alla revisione della tipologia di veicoli richiesti secondo quanto disposto dall'appendice X – art.241 del Regolamento di esecuzione del Codice della Strada D.P.R. 495/2000. Questo Ufficio incaricherà la locale Motorizzazione Civile per la verifica del possesso delle attrezzature e strumentazioni sopra indicate. 
  • di aver nominato uno o più ispettore dei controlli tecnici.

Il referente

Assistente ai servizi amministrativi
Giacomo Liga
031/230202 031/230265
Email: giacomo.liga@provincia.como.it

Ultimo aggiornamento:
18/02/2020, 11:06