Persone giuridiche di diritto privato

Vigilanza e controllo sull'amministrazione delle persone giuridiche di diritto privato

Nell'ambito delle materie di competenza, Regione Lombardia ha individuato nelle Aziende di Tutela della Salute - ATS (ex ASL) e nelle Province (art. 4 comma 33 della L.R. 1/2000, modificata con L.R. n. 6/2005) le istituzioni delegate allo svolgimento delle funzioni amministrative per la vigilanza e per il controllo sulle persone giuridiche private (DP.R. n. 361/2000).
 Le competenze e le funzioni di vigilanza e controllo sono così suddivise:

  • alle ATS spettano quelle relative alle persone giuridiche di diritto privato di cui al Libro PRIMO, Titolo II, del codice civile che operano in campo socio-sanitario e socio-assistenziale;
  • alle Province quelle relative alle persone giuridiche di diritto privato di cui al Libro PRIMO, Titolo II, del codice civile che operano nei restanti ambiti;

Tali funzioni sono tuttavia limitate alle persone giuridiche di diritto privato iscritte nel relativo Registro Regionale degli enti (associazioni o fondazioni senza fini di lucro) a cui è stata riconosciuta la personalità giuridica con decreto del Presidente di Regione Lombardia e, quindi, in possesso di specifici requisiti stabiliti dalle norme di Legge. 
E’ con l'iscrizione al Registro, atto fondamentale per la sua nascita, che l'ente acquista autonomia patrimoniale perfetta e, di conseguenza, diventa soggetto alla vigilanza e al controllo, ai sensi degli artt. 23 e 24 del Codice Civile.

Ultimo aggiornamento:
19/02/2020, 15:09