Elettrodotti con potenza superiore ai 15 kW e inferiore a 132 kW

Servizio rivolto a:
Imprese e cittadini

Informazioni generali

L’iter porta al rilascio di un decreto autorizzatorio che concede di eseguire i lavori per linee elettriche di media tensione da 15.000 volt a 150.000 volt ed in seguito ad esercitarne l’uso e il commercio.
A seguito degli adempimenti compiuti dall’utente (vedi paragrafo seguente), se il procedimento va a buon fine, viene rilasciato il decreto che permette all’utente il prosieguo dell’iter presso gli enti pubblici interessati, per la richiesta di concessioni edilizie (o similari) specifiche per l’esecuzione dei lavori.
Entro due anni dal completamento dei lavori, l’Ufficio provvede a sopralluogo per la stesura del verbale di collaudo ed in seguito al rilascio del “certificato di collaudo” che chiude l’iter burocratico.

Adempimenti

  • Presentazione di una domanda in carta libera con marca da bollo da € 14,62 su cui devono essere riportati tutti gli estremi del richiedente (nel caso di privati, anche le autorizzazioni e i titoli necessari rilasciati dagli enti preposti) e una breve indicazione dei lavori.
  • Pagamento spese di istruttoria € 119,31 in una delle seguenti modalità:
  1. Tramite bollettino postale: conto corrente n° 227223 intestato a “Servizi tecnici viabilità Servizio Tesoreria della Provincia di Como - Via Borgovico, 148”
  2. Bonifico bancario a Banca Intesa S.p.A. Sul conto corrente n° 243911 CIN: U ABI: 03069 CAB: 10910 (è obbligatorio indicare tutti i codi bancari).
  • Allegati di progetto in duplice copia:
  1. Relazione tecnica firmata da un tecnico abilitato
  2. Estratto mappa in scala 1:2000
  3. Planimetria in scala adeguata (1:200 oppure 1:500)
  4. Sezioni di scavo e di conduttori
  5. Eventuali altre informazioni utili
  • L’Ufficio valuta il progetto e richiede eventuali integrazioni che può ritenere utili ai fini della sua comprensione. L’Ufficio pubblica sul B.U.R.L. un estratto della relazione tecnica e spedisce contemporaneamente a tutti i Comuni una copia del progetto (che dovrà essere esposta all’a lbo pretorio per 30 giorni in attesa di eventuali osservazioni dei soggetti coinvolti); copia del progetto viene spedita anche a tutti i soggetti pubblici o privati coinvolti dai lavori (Regione, Asl, Anas, ferrovie, ecc.); copia del progetto viene spedita per le autorizzazioni di competenza anche al Ministero delle Infrastrutture e delle Comunicazioni e a eventuali altri Ministeri che possono essere coinvolti per ragioni diverse (p.e.: Ecologia, Ambiente, Attività minerarie, ecc.);
  • Si resta in attesa del rientro di tutti i pareri ed osservazioni dei vari enti coinvolti che saranno la base per definire le condizioni e le prescrizioni che sono vincolanti e saranno riportate nel decreto autorizzatorio.

Costi

  • Marca da bollo da € 14,62;
  • Pagamento spese di istruttoria € 119,31;
  • Tutte le ulteriori spese postali, di pubblicazione, ecc., nonché le spese di collaudo, anche per affidamento di incarico a professionista, sono a carico del richiedente.

Orari di servizio degli uffici

Lunedì dalle 8,30 alle 13 e dalle 14 alle 17 (su appuntamento)
Martedì dalle 8,30 alle 13 e dalle 14 alle 17 (su appuntamento)
Mercoledì dalle 8,30 alle 13 e dalle 14 alle 17 (su appuntamento)
Giovedì dalle 8,30 alle 13 e dalle 14 alle 17 (su appuntamento)
Venerdì dalle 8,30 alle 12 (su appuntamento)

Informazioni

Tel: 031 230111

Mail: infoufficiotecnico@provincia.como.it

Ultimo aggiornamento:
30/01/2020, 13:11