Aggregatore Risorse

Briciole di pane

Cibo e salute: a Como gli studenti imparano a cucinare sano

Data :
26 mar 2024

Menù di navigazione

Educazione alimentare per la prevenzione dei tumori: il progetto LILT coinvolge le scuole alberghiere del territorio

Si è tenuto oggi presso l’ISIS Romagnosi, sede di Longone al Segrino, l’evento finale del progetto della Lega Italiana Lotta di Tumori (LILT) “Cibo e salute”, un percorso formativo sull’alimentazione sana rivolto agli studenti che opereranno nel settore alimentare.
L’iniziativa, promossa dalla LILT di Como in collaborazione con le LILT di Brescia, Lecco (capofila), Monza Brianza e Pavia, si è inserita nell’ambito della “Settimana nazionale per la prevenzione oncologica” con l’obiettivo di informare, educare e ispirare i giovani ad adottare abitudini alimentari corrette e consapevoli.
“È la prima volta che realizziamo questa iniziativa sul nostro territorio – spiegano le referenti della LILT di Como, Caterina Bongiasca ed Eufemia Moralli – Abbiamo coinvolto due scuole a indirizzo alberghiero, il Romagnosi di Erba e il Vanoni Menaggio (distaccamento di Porlezza), con l’auspicio di ampliare il progetto nelle prossime edizioni. Attraverso lezioni teoriche tenute da nutrizioniste LILT, laboratori pratici e la creazione di ricette, gli studenti hanno potuto approfondire l’importanza dell’alimentazione per la salute e il ruolo di una dieta equilibrata nella prevenzione dei tumori, valorizzando al contempo i prodotti tipici del nostro territorio ed in particolare per quest’anno i formaggi locali.”
Nella mattinata di oggi, gli studenti hanno quindi presentato le loro ricette, a base di caprino di Caslino d’Erba per i ragazzi del Romagnosi e di semuda dell’Alto Lario per quelli del Vanoni, a una giuria composta da:

  • Avv. Enzo Pomentale, Delegato di Como dell’Accademia Italiana Della Cucina
  • Dott.ssa Martina Brenna, Dietista presso l’ospedale di Erba
  • Sig. Ermanno Rumi, Sommelier


 

Ad aggiudicarsi la vittoria sono stati gli alunni della 5 L del Romagnosi, Simone Alvito, Federico Batelli, Davide Chesler, Jordan Galuppi e Karina Kosar, con il loro “Capriccino”. Secondi classificati, a un solo punto di distacco, gli alunni del Vanoni, Tommaso Bordoli, Andrea Zinetti, Loris Albini, Gilles Cola, Alessandro Verde e Claudia Noto.



“La prevenzione oncologica non riguarda solo cure e diagnosi precoce, ma anche educazione e consapevolezza sulle scelte quotidiane che influenzano la nostra salute – ha sottolineato Giorgio Maria Baratelli, presidente della LILT di Como – Questo progetto ha offerto un’occasione unica per promuovere la nostra tradizione culinaria e sensibilizzare i futuri chef sull’importanza di consumare prodotti locali e di stagione.”
Alla premiazione di questa mattina hanno preso parte anche il Presidente della Provincia di Como, Fiorenzo Bongiasca, il Presidente Confcommercio Como, Giovanni Ciceri e il componente della giunta della camera di Commercio Como-Lecco con delega al turismo Giuseppe Rasella.


 

Ultimo aggiornamento:
27/03/2024, 14:51