Disinquinamento da idrocarburi e pulizia lago

418001

Disinquinamento da idrocarburi delle acque superficiali

(Legge regionale 12 dicembre 2003 n. 26 – art. 43 comma 1 lett. e)

L’attività di disinquinamento idrocarburi delle acque superficiali viene esercitata dalla Provincia di Como con l’impiego di una squadra di pronto intervento. La squadra, composta da tre operatori specializzati, dipendenti dell’ente, è dotata di specifici mezzi, quali natanti appositamente attrezzati (uno sul Lario ed uno sul Ceresio), barriere galleggianti di contenimento, panne, cuscini e fogli assorbenti e idrorepellenti e disperdenti.

La procedura che viene seguita in caso di sversamenti di idrocarburi nelle acque si articola in diverse fasi:

dopo la chiamata d’emergenza il personale in pronta reperibilità procede rapidamente a circoscrivere l’inquinamento in modo da evitare la dispersione della sostanza con barriere galleggianti. Quindi l’idrocarburo viene intercettato con l’utilizzo dei materiali assorbenti sopradetti, in grado di trattenere il combustibile e rilasciare l’acqua. In taluni casi, l’impossibilità di circoscrivere l’inquinamento rende necessario l’intervento del natante attrezzato con un apposito sistema di spruzzatori che permette di dissolvere l’idrocarburo presente su una vasta area.
Dopo aver posto in atto tali interventi si procede alla ricerca delle possibili cause e degli eventuali responsabili, che rispondono totalmente dei costi sostenuti dalla Provincia per le operazioni di disinquinamento resesi necessarie.

La squadra di disinquinamento della Provincia di Como collabora, nei casi più gravi, con i Vigili del Fuoco.

418002

Pagine di approfondimento