AVVISI DI PUBBLICAZIONE IN MERITO ALLA PRESENTAZIONE DI ISTANZE DI VERIFICA DI ASSOGGETTABILITA' ALLA VIA

Avviso Pubblico n° 9 del 8/07/2019

 Istanza di verifica di assoggettabilità per varianti sostanziali all'impianto di gestione dei rifiuti da realizzarsi in Via Madonna, 41 nel comune di Rovello Porro (CO).

La Società Lura Maceri S.r.l., con sede legale nel comune di Rovello Porro (CO) in Via Madonna n.41, ha predisposto la documentazione relativa al progetto di ampliamento del proprio impianto di recupero di rifiuti sito nel Comune di Rovello Porro (CO) in Via Petrarca n. 35, per il quale ha presentato istanza di rilascio Autorizzazione Integrata Ambientale per nuova installazione IPPC alla Provincia, ai sensi del Titolo III-bis del D.Lgs. 152/06 e s.m.i. e con nota in atti provinciali n. 15395 del 17/04/2019 e nota di completamento n. 26241 del 5/07/2019,  ha richiesto verifica di assoggettabilità a V.I.A. alla Provincia, ai sensi dell’ articolo 6 della l. r. 2 febbraio 2010, n. 5.

L’impianto di trattamento di rifiuti non pericolosi risulta già autorizzato con Autorizzazione Unica prot. n. 3942 del 08.08.2014 e s.m.i. rilasciata dal SUAP di Lomazzo. La presente variante riguarda l’aumento di potenzialità di trattamento dell’impianto, della capacità istantanea di stoccaggio, della superficie dell’impianto, l’introduzione di nuovi macchinari (pressa imballatrice e trituratore mobile) e l’introduzione della nuova attività di produzione rifiuti da destinare a incenerimento e/o coincenerimento; proprio questa nuova attività determina la necessità di un passaggio dalla precedente autorizzazione ordinaria ai sensi dell’art. 208 del D.Lgs. 152/06 all’Autorizzazione Integrata Ambientale ai sensi dell’art. 29-ter del D.Lgs. 152/06 per l’attività IPPC di cui al punto 5.3 b) punto 2 “Il recupero, o una combinazione di recupero e smaltimento, di rifiuti non pericolosi, con una capacità superiore a 75 Mg al giorno, che comportano il ricorso all’attività di pretrattamento dei rifiuti destinati all'incenerimento o al coincenerimento” per un quantitativo di trattamento (R12, D13) pari a 100.000 t/anno. Nel quantitativo totale di trattamento rientrano anche ulteriori operazioni di pretrattamento e recupero (R3, R12, D13) classificate come attività NON IPPC.

Saranno svolte ulteriori attività NON IPPC relative allo stoccaggio di rifiuti non pericolosi ed in particolare operazioni di: messa in riserva (R13) per un quantitativo pari a 3.860 mc; messa in riserva e/o deposito preliminare (R13, D15) per un quantitativo pari a 880 mc.

L’impianto sarà realizzato seguendo le Migliori tecnologie Disponibili (MTD/BAT) di settore e tutti gli accorgimenti necessari al fine di conseguire il minor impatto ambientale e sulla popolazione.

L’attività rientra nelle seguenti casistiche che determinano la necessità di sottoporre il progetto a Verifica di Assoggettabilità alla V.I.A. :

  • 7.r) impianti di smaltimento di rifiuti non pericolosi, mediante operazioni di raggruppamento o di ricondizionamento preliminari, con capacità massima complessiva superiore a 20 t/giorno (operazioni di cui all'allegato B, lettere D13 e D14 del decreto legislativo 152/2006);
  • 7.z.b) Impianti di smaltimento e recupero di rifiuti non pericolosi, con capacità complessiva superiore a 10 t/giorno, mediante operazioni di cui all'allegato C, lettere da R1 a R9, della parte quarta del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
  • 8.t) Modifiche o estensioni di progetti di cui all'allegato III o all'allegato IV già autorizzati, realizzati o in fase di realizzazione, che possono avere notevoli ripercussioni negative sull'ambiente.

Il progetto definitivo dell’opera e lo studio preliminare ambientale sono depositati per la pubblica consultazione presso:
- la Provincia di Como – Settore Ecologia - Via Borgovico 148 - 22100 Como
- il Comune di Rovello Porro – Piazza Risorgimento 3 - 22070 Rovello Porro (CO)

La presente forma di pubblicazione tiene luogo delle comunicazioni di cui agli artt. 7 e 8 della legge 7 agosto 1990, n. 241.

Gli elaborati del progetto preliminare e lo Studio preliminare ambientale saranno consultabili a breve su WEB all’indirizzo:

https://www.silvia.servizirl.it/silviaweb/#/scheda-sintesi?idTipoEnte=6&idTipoProcedura=2&idProgetto=1986&idProvenienza=1 [(VER0076-CO)]

 Ai sensi degli artt. 19 comma 4 e art. 29-quater comma 4 del D.Lgs. 152/06 e s.m.i., chiunque abbia interesse può presentare in forma scritta osservazioni sull’opera in questione, indirizzandoli all'ufficio provinciale sopra indicato entro 30 (trenta) giorni per l’AIA ed entro 45 (quarantacinque) giorni per la Verifica di VIA dalla data di pubblicazione del presente Avviso sul sito web S.I.L.V.I.A. e sul sito istituzionale della Provincia (unicità della pubblicazione).

L’invio delle osservazioni potrà avvenire anche mediante posta certificata al seguente indirizzo: protocollo.elettronico@pec.provincia.como.it - ecologia.rifiuti@pec.provincia.como.it.

Il legale rappresentante

 

Avviso Pubblico n° 8 del 17/06/2019

Istanza di verifica di assoggettabilità per ampliamento ad impianto di gestione dei rifiuti da realizzarsi in Via Livescia n. 23 nel comune di Luisago (CO).

La Società FERMETAL S.R.L., con sede legale in Comune di Luisago (CO), Via Livescia n. 15, ha predisposto lo studio preliminare ambientale relativo al progetto preliminare finalizzato alla realizzazione di un nuovo impianto di recupero (R12, R13) di rifiuti pericolosi e di messa in riserva (R13) dei rifiuti non pericolosi derivanti dalle lavorazioni svolte, per il quale in data 20/05/2019 (prot. n. 19539) ha richiesto la verifica di assoggettabilità a V.I.A. alla Provincia di Como, ai sensi dell’Art. 6 della l. r. 2 febbraio 2010, n. 5.

La realizzazione delle opere in progetto ed il loro esercizio avverrà nel Comune di Luisago (CO), Via Livescia n. 23.

Il progetto in questione consiste nella realizzazione di un centro configurato in maniera tale da offrire un servizio alla propria clientela che consenta prontezza di intervento, celerità e completezza di servizio, affidabilità e garanzia della corretta movimentazione e gestione dei rifiuti. La Ditta suddetta intende pertanto richiedere il rilascio di specifica Autorizzazione unica, ai sensi dell’Art. 208 del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i., ai fini dello svolgimento dell’attività di recupero (R12, R13) di rifiuti pericolosi costituti da beni e materiali contaminati, nonché di messa in riserva (R13) dei rifiuti non pericolosi derivanti dalle lavorazioni svolte, secondo le procedure ordinarie di cui al Decreto Legislativo suddetto.

Il progetto preliminare dell’opera e lo studio preliminare ambientale sono depositati per la pubblica consultazione presso:
− Provincia di Como, Settore Ecologia e Ambiente - Servizio Rifiuti, Via Borgovico n. 148, 22100 Como;
− Comune di Luisago, Piazza Libertà n. 2, 22070 Luisago (CO).
La presente forma di pubblicazione tiene luogo delle comunicazioni di cui all’art. 7 ed ai commi 3 e 4 dell’articolo 8 della legge 7 agosto 1990, n. 241.

Gli elaborati del progetto preliminare e lo Studio Preliminare Ambientale sono consultabili su WEB all’indirizzo:

https://www.silvia.servizirl.it/silviaweb/#/scheda-sintesi?idTipoEnte=6&idTipoProcedura=2&idProgetto=2082&idProvenienza=1 [(VER0075-CO)]

La documentazione in formato elettronico è inoltre disponibile per la consultazione presso l’autorità competente e gli Enti interessati dall’istanza.

Ai sensi dell’art. 20, comma 3 del D.Lgs. 152/2006 chiunque abbia interesse può presentare in forma scritta osservazioni sull’opera in questione, indirizzandoli all’autorità competente sopra indicata entro 45 (quarantacinque) giorni dalla data di pubblicazione del presente Avviso sul sito web S.I.L.V.I.A. DATA: 17/06/2019 PEC: A.C. protocollo.elettronico@pec.provincia.como.it

Il legale rappresentante

 

Avviso Pubblico n° 7 del 10/06/2019

Assoggettamento a procedura di VIA  del progetto relativo all'impianto di gestione dei rifiuti della ditta la Nuova Terra Srl, sito nel comune di Vertemate con Minoprio, loc. Pastura, via Prà Siria

Verifica di assoggettabilità alla VIA relativa ad impianto di gestione dei rifiuti sito in vertemate con Minoprio (CO) località Pastura, via prà Siria.

Proponente: Ditta La Nuova Terra Srl, con sede legale a Milano (MI) via Guido d'Arezzo, 15.

Ai sensi dell'art. 20 del d.lgs. 152/06 e s.m.i. si avvisa che con Provvedimento Dirigenziale n° 404 del 5/06/2019 del Settore Tutela Ambientale e Pianificazione del Territorio, pubblicato integralmente sul sito di riferimento (SILVIA), visti gli esiti della relativa istruttoria, il progetto è assoggettato alla procedura di valutazione di impatto ambientale.

La documentazione ed il provvedimento finale sono disponibili al seguente collegamento:

Il Responsabile del Servizio Rifiuti

Stefano Noseda

 

Avviso Pubblico n° 6 del 27/05/2019

Esclusione dalla VIA  per per modifiche sostanziali ad impianto di gestione dei rifiuti sito in Cermenate (CO) località Santa Maria del Campo

Verifica di assoggettabilità alla VIA relativa ad impianto di gestione dei rifiuti sito in Cermenate (CO) località Santa Maria del Campo

Proponente: Ditta Green Up, con sede legale a Milano (MI) via Bensi 12/3

Ai sensi dell'art. 20 del d.lgs. 152/06 e s.m.i. si avvisa che con Provvedimento Dirigenziale n° 323 del 20/05/2019 del Settore Tutela Ambientale e Pianificazione del Territorio, pubblicato integralmente sul sito di riferimento (SILVIA), visti gli esiti dell'applicazione del metodo di cui alla DGR n° 11317/10, il progetto citato non è assoggettato alla procedura di valutazione di impatto ambientale.

La documentazione ed il provvedimento finale sono disponibili al seguente collegamento:

Il Responsabile del Servizio Rifiuti

Stefano Noseda

 

Avviso Pubblico n° 5 del 20/05/2019

Istanza di verifica di assoggettabilità per nuovo impianto di gestione dei rifiuti da realizzarsi in Via Vittorio Veneto n. 120/122

La Ditta SECO Srl, con sede in ROVELLO PORRO (CO), via Vittorio Veneto 120,122, ha predisposto lo studio preliminare ambientale relativo al progetto definitivo “Nuovo impianto per il recupero di rifiuti non pericolosi nel Comune di Rovello Porro Via Vittorio Veneto, per il quale in data 12/04/2019 (prot. provinciale n° 14796 del 12/04/2019) ha richiesto la verifica di assoggettabilità a V.I.A. alla Provincia di Como ai sensi dell’ articolo 6 della l. r. 2 febbraio 2010, n. 5. Suddetto materiale è stato contestualmente depositato presso l’Autorità competente provinciale.

La realizzazione delle opere in progetto ed il loro esercizio avverrà in Comune di Rovello Porro (CO) Via Vittorio Veneto n. 120/122. Il progetto in questione consiste nella realizzazione di nuovo impianto per il recupero di rifiuti non pericolosi (operazioni R3-R4-R12-R13-D14-D15) sito in Rovello Porro (CO) via Vittorio Veneto n.120/122) Il progetto definitivo dell’opera e lo studio preliminare ambientale sono depositati per la pubblica consultazione presso:

la Provincia di Como.

La presente forma di pubblicazione tiene luogo delle comunicazioni di cui all’art. 7 ed ai commi 3 e 4 dell’articolo 8 della legge 7 agosto 1990, n. 241
Gli elaborati del progetto preliminare e lo Studio preliminare ambientale saranno consultabili a breve su WEB all’indirizzo https://www.silvia.servizirl.it/silviaweb [VER0073-CO)

Ai sensi dell’art. 20 del d.lsg 152/06 chiunque abbia interesse può presentare in forma scritta osservazioni sull’opera in questione, indirizzandoli all’autorità competente sopra indicata entro 45 (quarantacinque) giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso nel sito web SILVIA del presente annuncio.

L’invio delle osservazioni potrà avvenire anche mediante posta certificata al seguente indirizzo: protocollo.elettronico@pec.provincia.como.it
Il legale rappresentante

  

Avviso Pubblico n° 4 del 17/04/2019

Archiviazione dell'istanza di verifica di assoggettabilità alla VIA per modifiche sostanziali ad impianto di gestione dei rifiuti sito in Claino con Osteno (CO)

Verifica di assoggettabilità alla VIA relativa ad impianto di gestione dei rifiuti sito in Claino con Osteno (CO)

Proponente: Ditta Selva Rino Srl, con sede legale a Milano via Ansperto, 7

Ai sensi dell'art. 20 del d.lgs. 152/06 e s.m.i. si avvisa che con Provvedimento Dirigenziale n° 231 del 11/04/2019 del Settore Tutela Ambientale e Pianificazione del Territorio, pubblicato integralmente sul sito di riferimento (SILVIA), l'istanza di cui all'oggetto è stata archiviata.

La documentazione integrale è disponibile al seguente collegamento:

Il Responsabile del Servizio Rifiuti

Stefano Noseda

  

Avviso Pubblico n° 3 del 08/04/2019

Istanza di verifica di assoggettabilità per varianti sostanziali all'impianto sito in Albese con Cassano (CO) via G. Marconi 21/23

La Società Nuova Lario Srl, P.IVA/CF 02928380134, con sede legale ad Albese con Cassano (CO), in via G. Marconi 21/23, ha predisposto lo studio preliminare ambientale relativo al progetto di variante sostanziale all'attività di stoccaggio e trattamento di rifiuti, per il quale ha richiesto la verifica di assoggettabilità a V.I.A. alla Provincia di Como, ai sensi del d.lgs n. 152/06 e s.m.i., e della l.r.n. 20/99.

L’impianto oggetto di modifiche sostanziali risulta localizzato in via G. Marconi n. 21/23 in comune di Albese con Cassano (Como).

La modifica in questione prevede l'inserimento di nuovi CER, nell'inserimento dell'operazione D14 sui rifiuti pericolosi e nell'inserimento delle operazioni R12, D13 e D14 sui RAEE.

I principali elaborati del Progetto preliminare e dello Studio preliminare ambientale saranno consultabili su WEB all’indirizzo https://www.silvia.servizirl.it/silviaweb/ (VER0072-CO)

Ai sensi dell’art. 20 del d.lsg 152/06 (come modificato dal d.lgs 4/2008) chiunque abbia interesse può presentare in forma scritta osservazioni sull’opera in questione, indirizzandoli al competente ufficio della Provincia di Como, (anche mediante posta certificata al seguente indirizzo: protocollo.elettronico@pec.provincia.como.it) entro 45 (quarantacinque) giorni dalla data del presente annuncio.

Il legale rappresentante

Michela Caldara

 

Avviso Pubblico n° 2 del 18/03/2019

Esclusione dalla VIA  per per modifiche sostanziali ad impianto di gestione dei rifiuti sito in Erba (CO) via Trieste 28/e

Verifica di assoggettabilità alla VIA relativa ad impianto di gestione dei rifiuti sito in Erba (CO) via Trieste 28/e

Proponente: Ditta Caldara Plast, con sede legale a Erba (CO) via Trieste 28/e

Ai sensi dell'art. 20 del d.lgs. 152/06 e s.m.i. si avvisa che con Provvedimento Dirigenziale n° 76 del 12/2/2019 del Settore Ecologia e Ambiente, pubblicato integralmente sul sito di riferimento (SILVIA), visti gli esiti dell'applicazione del metodo di cui alla DGR n° 11317/10, il progetto citato non è assoggettato alla procedura di valutazione di impatto ambientale.

La documentazione integrale è disponibile al seguente collegamento:

Il provvedimento, in particolare, è scaricabile dalla seguente posizione:

Il Responsabile del Servizio Rifiuti

Stefano Noseda

 

Avviso Pubblico n° 1 del 14/01/2019

Istanza di verifica di assoggettabilità per modifiche sostanziali all'impianto sito in Cermenate (CO) località Santa Maria del Campo.

La Società Green Up Srl, con sede in Milano via Giovanni Bensi 12/3, ha predisposto lo studio preliminare ambientale relativo al progetto di “variante sostanziale dell’impianto sito in Cermenate (CO) loc. Santa Maria in Campo” , per il quale ha richiesto la verifica di assoggettabilità a V.I.A. alla Provincia di Como, ai sensi dell’ articolo 6 della l. r. 2 febbraio 2010, n. 5. Suddetto materiale è stato contestualmente depositato presso l’Autorità competente provinciale.

La realizzazione delle opere in progetto ed il loro esercizio/gestione avverrà in Cermenate Loc. Santa Maria in Campo. Il progetto in questione consiste nella richiesta di installazione di trituratore mobile e di autorizzazione operazione D13.

Il progetto preliminare (definitivo) dell’opera e lo studio preliminare ambientale sono depositati per la pubblica consultazione presso:
- Provincia di Como - Via Borgovico, 148 - 22100 Como;
- Comune

La presente forma di pubblicazione tiene luogo delle comunicazioni di cui all’art. 7 ed ai commi 3 e 4 dell’articolo 8 della legge 7 agosto 1990, n. 241.
Gli elaborati del progetto preliminare e lo Studio preliminare ambientale saranno consultabili a breve su WEB all’indirizzo www.silvia.regione.lombardia.it. Ai sensi dell’art. 20 del d.lsg 152/06 chiunque abbia interesse può presentare in forma scritta osservazioni sull’opera in questione, indirizzandoli all’autorità competente sopra indicata entro 45 (quarantacinque) giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso nel sito web SILVIA del presente annuncio.

L’invio delle osservazioni potrà avvenire anche mediante posta certificata al seguente indirizzo:
protocollo.elettronico@pec.provincia.como.it

Il legale rappresentante