AVVISI DI PUBBLICAZIONE IN MERITO ALLA PRESENTAZIONE DI ISTANZE DI VERIFICA DI ASSOGGETTABILITA' ALLA VIA

 

Avviso Pubblico n° 25 del 19/12/2016

Avviso di deposito istanza di verifica di assoggettabilità alla VIA alla Provincia di Como

La Ditta R.M. Scavi di Rossi geom. Michele, con sede legale ad ARDENNO (SO), via GUGLIELMO MARCONI n. 47, ha predisposto lo studio preliminare ambientale relativo al progetto campagna di recupero rifiuti speciali non pericolosi (R5) con in impianto mobile presso il cantiere in Via Negrini 42, nel comune di Cermenate (CO), per il quale in data 15 novembre 2016, ha richiesto la verifica di assoggettabilità a V.I.A. alla Provincia di Como, ai sensi dell’ articolo 6 della l. r. 2 febbraio 2010, n. 5. Suddetto materiale è stato contestualmente depositato presso l’Autorità competente provinciale.

La realizzazione delle opere in progetto ed il loro esercizio/gestione avverrà in comune di Cermenate Via Negrini 42


Il progetto in questione consiste nell'utilizzo dell'impianto mobile Marca Komatsu - Modello BR380JG -1, Matricola n. 2521, autorizzato dalla Provincia di Sondrio con provvedimento N. 160/2015 del 24 luglio 2015 per i recupero di rifiuti speciali non pericolodi derivanti dalla demolizione di manufatti in cls, mattoni, mattonelle, ferro, ceramiche e del piazzale in asfalto con le modalità previste dal decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152 e s.m.i., presso il cantiere di produzione distinto ai mappali n. 423-125-936 (M.ROCCHI)-602-603 (SMARF) foglio 903 inserito nel vigente strumento urbanistico in ATPII4 (Ambiti della città da trasformare dei Programmi Integrati di Intervento)


La durata stimata della campagna sarà di 90 giorni. Il quantitativo stimabile di rifiuti non pericolosi che saranno trattati è paria 5.200 ton (circa 4.000 mc). La quantità massima di materiale trattato giornalmente non supererà le 1.400 t/giorno (circa 1.070 mc/giorno) come previsto nel provvedimento autorizzativo.


Il progetto dell’opera e lo studio preliminare ambientale sono depositati per la pubblica consultazione presso:
· Provincia di Como Via Borgovico, 148 - 22100 Como (CO)
· Comune di Cermenate Via Scalabrini 153 - 22072 Cermenate (CO)


La presente forma di pubblicazione tiene luogo delle comunicazioni di cui all’art. 7 ed ai commi 3 e 4 dell’articolo 8 della legge 7 agosto 1990, n. 241.


Gli elaborati del progetto preliminare e lo Studio preliminare ambientale saranno consultabili a breve su WEB all’indirizzo www.silvia.regione.lombardia.it. Ai sensi dell’art. 20 del d.lsg 152/06 chiunque abbia interesse può presentare in forma scritta osservazioni sull’opera in questione, indirizzandoli all’autorità competente sopra indicata entro 45 (quarantacinque) giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso nel sito web SILVIA del presente annuncio. L’invio delle osservazioni potrà avvenire anche mediante posta certificata al seguente indirizzo: protocollo.elettronico@pec.provincia.como.it


RM Scavi
Michele Rossi

 

Avviso Pubblico n° 24 del 19/12/2016

Esclusione dalla verifica di assoggettabilità alla VIA con prescrizioni per impianto di recupero dei rifiuti nel Comune di Guanzate (CO)

Verifica di assoggettabilità alla VIA relativa ad un impianto di messa in riserva e recupero rifiuti sito nel comune di Guanzate in via Ariosto, 20

Proponente: Ditta F.LLI BARLUSCONI, con sede legale a Guanzate, via Ariosto, 20.

Ai sensi dell'art. 20 del d.lgs. 152/06 e s.m.i. si avvisa che con provvedimento dirigenziale n° 40 del 14/12/2016 del Settore Ecologia e Ambiente, pubblicato integralmente sul sito di riferimento (SILVIA), visti gli esiti dell'applicazione del metodo di cui alla DGR n° 11317/10, il progetto citato non è assoggettato alla procedura di valutazione di impatto ambientale

Il Responsabile del Servizio Rifiuti

Stefano Noseda

 

Avviso Pubblico n° 23 del 26/10/2016

Esclusione dalla verifica di assoggettabilità alla VIA con prescrizioni per impianto di recupero dei rifiuti nel Comune di Casnate con Bernate (CO)

Verifica di assoggettabilità alla VIA relativa ad un impianto di messa in riserva e recupero rifiuti sito nel comune di Casnate con Bernate (CO) in via Socrate snc

Proponente: Ditta RODODEDNRO SRL , con sede legale a Como, via Rezzonico.

Ai sensi dell'art. 20 del d.lgs. 152/06 e s.m.i. si avvisa che con provvedimento dirigenziale n° 343A/ECO del 17/10/2016 del Settore Ecologia e Ambiente, pubblicato integralmente sul sito di riferimento (SILVIA), visti gli esiti dell'applicazione del metodo di cui alla DGR n° 11317/10, il progetto citato non è assoggettato alla procedura di valutazione di impatto ambientale

Il Responsabile del Servizio Rifiuti

Stefano Noseda

 

Avviso Pubblico n° 22 del 05/10/2016

Esclusione dalla verifica di assoggettabilità alla VIA con prescrizioni per impianto di recupero dei rifiuti nel Comune di Senna Comasco (CO)

Verifica di assoggettabilità alla VIA relativa ad un impianto di messa in riserva e recupero rifiuti sito nel comune di Senna Comasco (CO)

Proponente: Ditta GNS di Mancuso Serafino & C SNC, con sede legale e operativa a Senna Comasco, via Roma, 64.

Ai sensi dell'art. 20 del d.lgs. 152/06 e s.m.i. si avvisa che con provvedimento dirigenziale n° 310A/ECO del 21/9/2016 del Settore Ecologia e Ambiente, pubblicato integralmente sul sito di riferimento (SILVIA), visti gli esiti dell'applicazione del metodo di cui alla DGR n° 11317/10, il progetto citato non è assoggettato alla procedura di valutazione di impatto ambientale ma alle specifiche prescrizioni del provvedimento medesimo

Il Responsabile del Servizio Rifiuti

Stefano Noseda

 

Avviso Pubblico n° 21 del 26/09/2016

Avviso di deposito istanza di verifica di assoggettabilità alla VIA alla Provincia di Como

 La Società La Nuova Terra S.r.l. con sede legale in Milano, via Guido D’Arezzo n. 15, ha predisposto lo studio preliminare ambientale relativo al progetto preliminare di variante sostanziale del proprio impianto di recupero di rifiuti non pericolosi sito nel comune di Vertemate con Minoprio in località Pastura, per il quale ha richiesto la verifica di assoggettabilità a V.I.A. alla Provincia, ai sensi dell’ articolo 6 della l. r. 2 febbraio 2010, n. 5.

La realizzazione delle opere in progetto ed il loro esercizio avverrà nel Comune Vertemate con Minoprio

Il progetto in questione è volto a mitigare tutti gli impatti ambientali, presso il sito impiantistico e presso i siti di utilizzo agronomico del compost che verranno utilizzati. Inoltre prevede le migliori condizioni di controllo dei processi produttivi, in funzione anche dei requisiti di qualità dei materiali recuperati (materiali cessati dalla qualifica di rifiuto), costituiti da compost di qualità (Ammendante Compostato Verde), biomasse legnose combustibili/legna da ardere.

Per il conseguimento dei predetti obiettivi, il progetto prevede unicamente alcune modifiche gestionali e non è prevista nessuna variante strutturale dell’impianto e delle macchine operatrici già utilizzate.

Le varianti richieste consistono nell’ampliamento qualitativo, mediante integrazioni di altri rifiuti ligno-cellulosici, aventi analoghe caratteristiche chimico-fisiche, che saranno gestiti nell’impianto, esclusivamente per la produzione di compost (ammendante Compostato Verde). I nuovi rifiuti, saranno esclusi dal ciclo di produzione delle biomasse combustibili/legna da ardere, in quanto inadatti a tale produzione; la predisposizione di una nuova piccola area preposta per l’operazione di messa in riserva (R13), in cassoni metallici posti su platea di calcestruzzo, di rifiuti prodotti dall’impianto durante le operazioni di cernita manuale macrodimensionale e selezione meccanica (vagliatura, raffinazione del compost e movimentazione differenziata dei rifiuti effettuata con pala meccanica o/e sollevatore a polipo) finalizzate alla separazione (ed alla successiva eliminazione), dei materiali estranei (plastiche, metalli ferrosi, metalli non ferrosi, rifiuti inerti, stracci ecc.) dai materiali ligno-cellulosici destinati alla produzione di Materiali Cessati da Qualifica di Rifiuto (ex MPS).

Il progetto preliminare (definitivo) dell’opera e lo studio preliminare ambientale sono depositati per la pubblica consultazione presso:

·         Provincia di Como Via Borgovico 148 22100 COMO;

·         Comune di Vertemate con Minoprio (CO) Piazza Italia n. 1 22070.

La presente forma di pubblicazione tiene luogo delle comunicazioni di cui all’art. 7 ed ai commi 3 e 4 dell’articolo 8 della legge 7 agosto 1990, n. 241.

Gli elaborati del progetto preliminare e lo Studio Preliminare Ambientale sono consultabili su WEB all’indirizzo www.silvia.regione.lombardia.it.

La documentazione in formato elettronico è inoltre disponibile per la consultazione presso l’autorità competente e gli Enti interessati dall’istanza.

Ai sensi dell’art. 20, comma 3 del D. Lsg. 152/06 e s.m.i., chiunque abbia interesse può presentare in forma scritta osservazioni sull’opera in questione, indirizzandoli all’autorità competente sopra indicata entro 45 (quarantacinque) giorni dalla data di pubblicazione del presente Avviso sul sito web S.I.L.V.I.A.

 Il legale rappresentante

 

Avviso Pubblico n° 20 del 26/09/2016

Esclusione dalla verifica di assoggettabilità alla VIA per impianto di recupero dei rifiuti nel Comune di Cantu' (CO)

Verifica di assoggettabilità alla VIA relativa ad un impianto di messa in riserva e recupero rifiuti sito nel comune di Cantù (CO)

Proponente: Ditta Gil Bresil di Ferreira Gilberto, con sede legale in Comune di Cantù, Fraz. Cascina Amata, via Tonale 22

Ai sensi dell'art. 20 del d.lgs. 152/06 e s.m.i. si avvisa che con provvedimento dirigenziale n° 299A/ECO del 5/9/2016 del Settore Ecologia e Ambiente, pubblicato integralmente sul sito di riferimento (SILVIA), visti gli esiti dell'applicazione del metodo di cui alla DGR n° 11317/10, il progetto citato non è assoggettato alla procedura di valutazione di impatto ambientale.

Il Responsabile del Servizio Rifiuti

Stefano Noseda

 

Avviso Pubblico n° 19 del 19/09/2016

Avviso di deposito istanza di verifica di assoggettabilità alla VIA alla Provincia di Como

La Ditta/Società/Ente FRATELLI BARLUSCONI GIOVANNI E SERGIO S.N.C., con sede legale in GUANZATE (CO) iii, via ARIOSTO, 20, ha predisposto lo studio preliminare ambientale relativo al progetto definitivo “Passaggio attività di gestione rifiuti non pericolosi dall’attuale procedura semplificata (Art. 216 D.Lgs. 152/06 e s.m.i.) ad Autorizzazione Unica (Art. 208 D.Lgs. 152/06 e s.m.i.)   per il quale in data 26/08/2016 (prot. n. 30947) ha richiesto la verifica di assoggettabilità a V.I.A. a PROVINCIA DI COMO vii, ai sensi dell’ articolo 6 della l. r. 2 febbraio 2010, n. 5.

La realizzazione delle opere in progetto ed il loro esercizio/gestione avverrà in/nei Comune/i di GUANZATE (CO), Via Ariosto 20.

Il progetto in questione consiste nel passaggio dell’attività di gestione rifiuti non pericolosi svolta presso l’impianto sito in Guanzate (CO), Via Ariosto 20, dall’attuale procedura semplificata (Iscrizione Registro Recuperatori n. CO-92 del 04/05/1998 – scadenza 04/05/2018 – ai sensi dell’art. 216 D.Lgs. 152/06 e s.m.i.) ad Autorizzazione Unica (Art. 208 D.Lgs. 152/06 e s.m.i.)

Il progetto definitivo dell’opera e lo studio preliminare ambientale sono depositati per la pubblica consultazione presso:
PROVINCIA DI COMO - Via Borgovico n. 148, 22100, Como – ecologia.ambiente@pec.provincia.como.itx
COMUNE DI GUANZATE (enti direttamente interessati) - Piazza Salvo D'Acquisto n.1, 22070, Guanzate (CO) - comune.guanzate@pec.regione.lombardia.it xi

La presente forma di pubblicazione tiene luogo delle comunicazioni di cui all’art. 7 ed ai commi 3 e 4 dell’articolo 8 della legge 7 agosto 1990, n. 241.

Gli elaborati del progetto definitivo e lo Studio Preliminare Ambientale sono consultabili su WEB all’indirizzo www.silvia.regione.lombardia.it.
La documentazione in formato elettronico è inoltre disponibile per la consultazione presso l’autorità competente e gli Enti interessati dall’istanza.

Ai sensi dell’art. 20, comma 3 del d. lsg. 152/06 chiunque abbia interesse può presentare in forma scritta osservazioni sull’opera in questione, indirizzandoli all’autorità competente sopra indicata entro 45 (quarantacinque) giorni dalla data di pubblicazione del presente Avviso sul sito web S.I.L.V.I.A.

PEC A.C ecologia.rifiuti@pec.provincia.como.it

Data 12/09/2016 

Il Responsabile del Servizio Rifiuti

Stefano Noseda

 

 Avviso Pubblico n° 18 del 20/07/2016

Avviso di deposito istanza di verifica di assoggettabilità alla VIA alla Provincia di Como

La Società Rododendro srl, con sede operativa in Casnate con Bernate, Via Socrate snc, ha predisposto lo studio preliminare ambientale relativo al progetto definitivo per la messa in esercizio di un impianto destinato al trattamento e recupero di rifiuti non pericolosi, per il quale in data 07 giugno 2016 ha richiesto la verifica di assoggettabilità a V.I.A. alla Provincia di Como, ai sensi dellarticolo 6 della l. r. 2 febbraio 2010, n. 5.

Suddetto materiale è stato contestualmente depositato presso lAutorità competente provinciale.

La realizzazione dell’opera in progetto ed il loro esercizio/gestione avverrà in Comune di Casnate con Bernate, Via Socrate, mappale 129.

Il progetto in questione consiste nel recupero di materiali inerti provenienti dalle operazioni di demolizione di fabbricati ed altre opere edili attraverso un processo che prevede l’utilizzo di un impianto di frantumazione e vagliatura.

Il progetto definitivo dellopera e lo studio preliminare ambientale sono depositati per la pubblica consultazione presso:

Provincia di Como, Via Borgovico 248, Como;

Comune di Casnate con Bernate, Piazza S. Carlo Borromeo, 2.

La presente forma di pubblicazione tiene luogo delle comunicazioni di cui allart. 7 ed ai commi 3 e 4 dellarticolo 8 della legge 7 agosto 1990, n. 241.

Gli elaborati del Progetto definitivo e lo Studio preliminare ambientale saranno consultabili a breve su WEB allindirizzo www.silvia.regione.lombardia.it.

Ai sensi dellart. 20 del d.lsg 152/06 chiunque abbia interesse può presentare in forma scritta osservazioni sullopera in questione, indirizzandoli allautorità competente sopra indicata entro 45 (quarantacinque) giorni dalla data di pubblicazione dellavviso nel sito web SILVIA del presente annuncio.

Linvio delle osservazioni potrà avvenire anche mediante posta certificata al seguente indirizzo: ecologia.rifiuti@pec.provincia.como.it

Il legale rappresentante

Giovanni Fontana

  

Avviso Pubblico n° 17 del 11/05/2016

Esclusione dalla verifica di assoggettabilità alla VIA per impianto di recupero dei rifiuti nel Comune di Figino Serenza (CO)

Verifica di assoggettabilità alla VIA relativa ad un impianto di messa in riserva e recupero rifiuti sito nel comune di Figino Serenza (CO)

Proponente: Ditta F.lli Paggi Srl con sede a Figino Serenza (CO), Via delle Baraggette, 3.

Ai sensi dell'art. 20 del d.lgs. 152/06 e s.m.i. si avvisa che con provvedimento dirigenziale n° 149/A/ECO del 4/5/2016 del Settore Ecologia e Ambiente, pubblicato integralmente sul sito di riferimento (SILVIA), visti gli esiti dell'applicazione del metodo di cui alla DGR n° 11317/10, il progetto citato non è assoggettato alla procedura di valutazione di impatto ambientale.

Il Responsabile del Servizio Rifiuti

Stefano Noseda

 

 Avviso Pubblico n° 16 del 27/04/2016

Avviso di deposito istanza di verifica di assoggettabilità alla VIA alla Provincia di Como

La Società GNS di Mancuso Serafino e C Snc, P.IVA/CF 01836250132, con sede legale a Senna Comasco (CO), in via Roma 64, ha predisposto lo studio preliminare ambientale relativo al progetto di messa in riserva e recupero di rifiuti non pericolosi, per il quale ha richiesto la verifica di assoggettabilità a V.I.A. alla Provincia di Como, ai sensi del d.lgs n. 152/06 e s.m.i., e della l.r.n. 20/99.

L’impianto oggetto di modifiche sostanziali risulta localizzato in via Roma 64 in comune di Senna Comasco (Como). 

Il progetto in questione prevede il recupero e la messa in riserva delle seguenti tipologie di rifiuti, ai sensi dell’Allegato 1, Suballegato 1 del D.M. 05/02/98: Tip. 1.1 - 3.1 - 3.2 - 3.3 - 5.8 - 5.19 - 6.1 - 6.2 - 7.1-8.4-9.1. 

Il progetto preliminare dell’opera e lo studio preliminare ambientale sono depositati per la pubblica consultazione presso: 

  • Provincia di Como, settore Ecologia e Ambiente Via Borgo Vico 148 – 22100 Como 
  • Comune di Senna Comasco, via Roma 3 – 22070 Senna Comasco (CO)

I principali elaborati del progetto preliminare e dello Studio preliminare ambientale saranno consultabili a breve su WEB all’indirizzo www.silvia.regione.lombardia.it.

Ai sensi dell’art. 20 del d.lsg 152/06 (come modificato dal d.lgs 4/2008) chiunque abbia interesse può presentare in forma scritta osservazioni sull’opera in questione, indirizzandoli all’ufficio provinciale sopra indicato entro 45 (quarantacinque) giorni dalla data del presente annuncio, anche mediante posta certificata al seguente indirizzo ecologia.rifiuti@pec.provincia.como.it

Il legale rappresentante

Serafino Mancuso

  

 Avviso Pubblico n° 15 del 12/04/2016

Richiesta di verifica di assoggettabilità alla VIA Provincia di Como

La ditta Gil Bresil di Ferreira Gilberto, con sede legale in Comune di Cantù, Fraz. Cascina Amata, via Tonale 22 e sede operativa in Comune di Cantù via per Alzate n. 20/A, ha predisposto lo studio preliminare ambientale relativo al progetto di un nuovo impianto di messa in riserva e recupero di rifiuti pericolosi e non pericolosi, con capacità complessiva superiore a 10 tonnellate/giorno, per il quale in data 12/04/2016 prot. provinciale n. 14021/14022/14025 ha richiesto la verifica di assoggettabilità a VIA, alla provincia, ai sensi dell'art. 6 della l.r. 2 febbraio 2010, n. 5.

La realizzazione delle opere in progetto ed il loro esercizio/gestione avverrà in Comune di Cantù, via per Alzate n. 20/A.

Il progetto in questione consiste nella messa in esercizio di un nuovo impianto di trattamento rifiuti pericolosi e non pericolosi, all'interno del quale si prevede l'esercizio dell'attività di messa in riserva (R13) e recupero (R3, R4 e R12).

L'operazione R13 sarà attinente ai seguenti rifiuti pericolosi: - olio motore, ingranaggi e lubrificazione, batterie al piombo,  - filtri olio; oltre che ai non pericolosi, quali: - pneumatici fuori uso, plastica e gomma, metalli ferrosi, metalli non ferrosi, vetro, serbatoi gas liquefatto.

L'operazione R3 ed R12 sarà effettuata per pneumatici fuori uso.

L'operazione R4 ed R12 sarà effettuata per metalli ferrosi e metalli non ferrosi.

Il progetto preliminare dell'opera e lo studio preliminare ambientale sono depositati per la pubblica consultazione presso:

  • la provincia di Como, via Borgovico, n. 148, Cap 22100, Como (CO);
  • il Comune di Cantù, Piazza parini, n. 4, Cap 22063 Cantù (CO);

la presente forma di comunicazione tiene luogo delle comunicazioni di cui all'art. 7 ed ai commi 3 e 4  dell'articolo 8 della legge 7 agosto 1990, n. 241.

Gli elaborati del progetto preliminare e lo Studio Preliminare Ambientale sono consultabili su web all'indirizzo www.silvia.regione.lombardia.it.

La documentazione in formato elettronico è inoltre disponibile per la consultazione presso l'autorità competente e gli Enti interessati dall'istanza.

Ai sensi dell'art. 20, comma 3 del d.lgs, 152/06 chiunque abbia interesse può presentere in forma scritta osservazioni sull'opera in questione, indirizzandoli all'autorità competente sopra indicata entro 45 (quarantacinque) giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso sul sito web SILVIA.

L'invio delle osservazioni potrà avvenire anche mediante posta certificata al seguente indirizzo ecologia.rifiuti@pec.provincia.como.it

Il proponente

 

Avviso Pubblico n° 14 del 2/03/2016

Richiesta di verifica di assoggettabilità alla VIA Provincia di Como

La Società F.lli Paggi Srl, P.IVA/CF 02863770133, con sede legale ed operativa a Figino Serenza (CO),  in via  delle Baragette n. 3, ha predisposto lo studio preliminare ambientale relativo al progetto di messa in riserva e recupero di rifiuti non pericolosi, per il quale ha richiesto la verifica di assoggettabilità a V.I.A. alla Provincia di Como, ai sensi del d.lgs n. 152/06 e s.m.i., e della l.r.n. 20/99.

 L’impianto è localizzato in via delle Baragette n. 3 a Figino Serenza (Como).

 Il progetto in questione prevede la messa in riserva di svariate tipologie di rifiuti non pericolosi provenienti da scarti di attività produttive e da raccolta differenziata ed il recupero di terre e rocce di scavo, conglomerato bituminoso,  laterizi, intonaci e conglomerati di cemento tramite impianto di frantumazione e vaglio.

 Il progetto preliminare dell’opera e lo studio preliminare ambientale sono depositati per la pubblica consultazione presso:

 Provincia di Como, settore Ecologia e Ambiente Via Borgo Vico 148 – 22100 Como.

Comune di Figino Serenza, via XXV Aprile 16 – 20070 Figino Serenza (Como).

  I principali elaborati del progetto preliminare e dello Studio preliminare ambientale saranno consultabili a breve su WEB all’indirizzo www.silvia.regione.lombardia.it.

 Ai sensi dell’art. 20 del d.lsg 152/06 (come modificato dal d.lgs 4/2008) chiunque abbia interesse può presentare in forma scritta osservazioni sull’opera in questione, indirizzandoli all’ufficio provinciale sopra indicato entro 45 (quarantacinque) giorni dalla data del presente annuncio.

 Il legale rappresentante

Walter Paggi

 

Avviso Pubblico n° 13 del 3/02/2016

Esclusione dalla verifica di assoggettabilità alla VIA con prescrizioni per impianto di recupero dei rifiuti nel Comune di Lanzo d'Intelvi (CO)

Verifica di assoggettabilità alla VIA relativa ad un impianto di messa in riserva e recupero rifiuti (R3, R5, R13) sito nel comune di Lanzo d'Intelvii (CO) .

Proponente: Ditta Rainoldi Srl con sede a Lanzo d'Intelvi (CO), Via Nazario Sauro, 19.

Ai sensi dell'art. 20 del d.lgs. 152/06 e s.m.i. si avvisa che con provvedimento dirigenziale n° 25/A/ECO del 20/1/2016 del Settore Ecologia e Ambiente, pubblicato integralmente sul sito di riferimento (SILVIA), visti gli esiti dell'applicazione del metodo di cui alla DGR n° 11317/10, il progetto citato non è assoggettato alla procedura di valutazione di impatto ambientale ma alle specifiche prescrizioni del provvedimento medesimo.

Il Responsabile del Servizio Rifiuti

Stefano Noseda