Pagamento delle spese d'istruttoria

E' in vigore il nuovo tariffario regionale, a decorrere dal 1° ottobre 2015.

La Legge regionale n. 19/2014, art. 22 - comma 1, ha incaricato la Giunta regionale di provvedere alla definizione di “criteri per la previsione di oneri istruttori ai sensi dell'articolo 8 del DPR 59/2013”.

Con la deliberazione di Giunta regionale n. 3827 del 14 luglio 2015 (pubblicata sul BURL Serie Ordinaria n. 30 del 20 luglio 2015) Regione Lombardia ha definito un tariffario regionale unico, nel quale vengono definite le modalità di determinazione e versamento degli oneri istruttori per tutti i titoli ricadenti in AUA, in sostituzione del tariffario attualmente vigente.

Pertanto non è più applicata la previgente Deliberazione di Giunta Provinciale n. 7/2014.

E' ora in vigore la

Deliberazione del Presidente della Provincia, n. 84 del 7/10/2015

in base alla quale:

nel caso di domanda per rilascio di AUA, gli oneri istruttori provinciali sono da valutare come sommatoria di quelli previsti per i vari titoli abilitativi necessari all’esercizio dell’azienda, computati al 100% per i titoli nuovi, in rinnovo o in modifica sostanziale, e al 50% per i titoli in proseguimento senza modifiche, delle cifre previste dalla DGR regionale;

in caso di presentazione di domanda di modifica sostanziale di un’AUA già adottata dalla Provincia, sono dovuti solo gli oneri per il titolo (o i titoli) direttamente oggetto della modifica stessa.

E' disponibile il foglio di calcolo elaborato da Regione Lombardia e modificato in relazione ai disposti provinciali, accessibile tramite il seguente link:

  Calcolo oneri istruttori 

Per quanto riguarda le modalità di versamento degli oneri alla PROVINCIA DI COMO , si indicano i seguenti riferimenti alternativi:

  • Versamento sul c.c.p. n° 18981225,                oppure
  • Bonifico sul conto Banca Intesa San Paolo – Filiale di Como,
    Codice IBAN IT44 V 03069 10910 00913 4209 944.

    intestati a “Provincia di Como – Settore Ambiente ed Ecologia – Servizio Tesoreria”
    con causale: “ Rimborso delle spese d’istruttoria – AUA - Nome Azienda ”.
 

Nel foglio di calcolo sono inseriti anche gli importi dovuti agli altri Soggetti che possono intervenire a vario titolo nel procedimento: Gestore del Servizio idrico integrato, ARPA e SUAP, oltre che Ufficio d'Ambito.

Per il versamento relativo alle spese d'istruttoria di competenza dell' UFFICIO D'AMBITO DI COMO , si richiamano i seguenti riferimenti:

  • Bonifico sul conto Banca Popolare di Sondrio - Filiale di Como viale Innocenzo XI, 71
    intestato a Ufficio d'Ambito di Como - Azienda speciale - via Borgovico 148 - 22100 Como

             Codice IBAN IT52 D 056 96109 000 0000 9183 X95

 

-----------------------  ATTENZIONE   -----------------------

Per le spese d'istruttoria di competenza del SOGGETTO GESTORE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO, in accordo con quanto indicato dal Medesimo, si comunica che occorrerà procedere al versamento SOLO A SEGUITO DI EMISSIONE DI APPOSITA FATTURA DA PARTE DI COMO ACQUA S.R.L., nel corso del procedimento istruttorio.

PERTANTO NON DEVE ESSERE EFFETTUATO ALCUN VERSAMENTO PRELIMINARE A COMO ACQUA S.R.L. AL MOMENTO DELLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AUA.

------------------------------------------------------------------

I calcoli sono mutuati dai disposti della DGR 3827/2015. Per gli ulteriori dettagli e per le modalità dei relativi versamenti, si rimanda comunque ai singol i Soggetti beneficiari.

Per ogni eventuale approfondimento relativo alla casistica degli scarichi in rete fognaria, occorre consultare la specifica pagina dell' Ufficio d'Ambito o di Como Acqua S.r.l.

  

  Pagina principale

Documenti e approfondimenti