Integrazione scolastica

2408007

Il 26 febbraio 2007 la Provincia, l'Ufficio scolastico provinciale, il Comune di Como, la Conferenza dei Sindaci dell'Asl, l'Azienda Sanitaria Locale e l'Azienda S. Anna hanno firmato il nuovo "Accordo di Programma per l'integrazione scolastica degli alunni in situazione di handicap".

 

L'Accordo rappresenta:

  • un documento necessario a garantire una progettazione integrata e funzionale fra i diversi soggetti che si avvalgono del contributo della famiglia.
  • un patto territoriale per lo sviluppo di azioni finalizzate all'integrazione scolastica e sociale di qualità.

NUOVE MODALITA' PER INDIVIDUAZIONE DELL'ALUNNO CON DISABILITA' AI FINI DELL'INTEGRAZIONE SCOLASTICA.

La normativa (DPCM 185/2006) prevede che l’ASL sia il riferimento per l’accertamento dello stato di handicap ai fini dell’integrazione dell’alunno disabile nella scuola.
Prima dell’applicazione di questo provvedimento la certificazione veniva emessa dallo specialista e/o convalidata dalla U.O. di Neuropsichiatria infantile della Azienda Ospedaliera. A partire dal 2007 l’accertamento di handicap per l’integrazione scolastica viene effettuato da appositi collegi istituiti presso l’Azienda Sanitaria Locale. 

Documenti e approfondimenti