Indicatore di tempestività dei pagamenti

Nella presente pagina viene pubblicato quanto  previsto dall'art. 33 del Decreto legislativo n. 33/2013, come di seguito riportato:

1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano, con cadenza annuale, un indicatore dei propri tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture, denominato “indicatore annuale di tempestività dei pagamenti”. A decorrere dall’anno 2015, con cadenza trimestrale, le pubbliche amministrazioni pubblicano un indicatore, avente il medesimo oggetto, denominato “indicatore trimestrale di tempestività dei pagamenti, nonché l'ammontare complessivo dei debiti e il numero delle imprese creditrici”. Gli indicatori di cui al presente comma sono elaborati e pubblicati, anche attraverso il ricorso a un portale unico, secondo uno schema tipo e modalità definiti con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri da adottare sentita la Conferenza unificata.

 Ammontare complessivo dei debiti ed il numero delle imprese creditrici

 

INDICATORE TEMPESTIVITA’ DEI PAGAMENTI

In ottemperanza al citato art. 33 del D.Lgs. 33/2013 (così come modificato dal decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 giugno 2014, n. 89, nonchè dal Decreto legislativo n. 97/2016) e degli artt. 9 e 10 del DPCM del 22 settembre 2014, si pubblica l'indicatore di tempestività dei pagamenti così come segue:

 

PER IL I TRIM. 2017 L'INDICATORE DI TEMPESTIVITA'  DEI PAGAMENTI  E'  PARI A   GG 5,98

PER  PER IL II TRIM. 2017  L'INDICATORE  DI  TEMPESTIVITA'  DEI PAGAMENTI  E' STATO PARI A  GG 0.51

PER  L'ANNO 2016  L'INDICATORE  DI  TEMPESTIVITA'  DEI PAGAMENTI  E' STATO PARI A  GG 80,18

PER IL IV TRIM. 2016 L'INDICATORE DI TEMPESTIVITA' DEI PAGAMENTI E' PARI A GG  -9,01 

PER IL III TRIM. 2016 L'INDICATORE DI TEMPESTIVITA'  DEI PAGAMENTI  E'  PARI A   GG 31,86

PER IL II TRIM. 2016 L'INDICATORE DI TEMPESTIVITA'  DEI PAGAMENTI  E'  PARI A   GG 142,84

PER IL I TRIM. 2016 L'INDICATORE DI TEMPESTIVITA'  DEI PAGAMENTI  E'  PARI A   GG 112,45

PER  L'ANNO 2015  L'INDICATORE  DI  TEMPESTIVITA'  DEI PAGAMENTI  E' STATO PARI A  GG 49,30

PER IL IV TRIM. 2015 L'INDICATORE DI TEMPESTIVITA' DEI PAGAMENTI E' PARI A GG  13,47

PER IL III TRIM. 2015 L'INDICATORE DI TEMPESTIVITA' DEI PAGAMENTI E' PARI A GG  39,37

PER IL II TRIM. 2015 L'INDICATORE DI TEMPESTIVITA' DEI PAGAMENTI E' PARI A GG  23,31

PER IL I TRIM. 2015 L'INDICATORE DI TEMPESTIVITA'  DEI PAGAMENTI  E'  PARI A   GG 109,17

PER  L'ANNO 2014  L'INDICATORE  DI  TEMPESTIVITA'  DEI PAGAMENTI  E' STATO PARI A  GG 2,05

 

Si segnala che per l'anno 2014, secondo quanto previsto dal DPCM 22 settembre 2014, l'indicatore annuale di tempestività dei pagamenti è calcolato come la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo di corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l'importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento.

Tale indicatore, costruito quale differenza tra la data di scadenza del pagamento e la data di invio del mandato di pagamento al Tesoriere e ponderato con gli importi pagati, misura quindi, se positivo, il ritardo medio nei pagamenti delle Amministrazioni.  Nel caso in esame essendo positivo indica che l'Amministrazione  procede al pagamento delle fatture relative a transazioni commerciali mediamente con un ritardo di 2,05 gg rispetto alla scadenza delle stesse.

Poichè i criteri utilizzati per il calcolo dell'indicatore relativo al 2014 sono diversi da quelli adottati dall'Amministrazione per il calcolo del tempo medio di pagamento relativo all'esercizio 2013 (elaborato ai sensi dell’art. 47, comma 2, D.L. 24 aprile 2014 n. 66), quest’ ultimo  NON è  confrontabile con l'indicatore calcolato per l'anno 2014.

 

PER L'ANNO 2013 L'INDICATORE DI TEMPESTIVITA' DEI PAGAMENTI E' STATO PARI A  GG 25,39

 

 

Documenti e approfondimenti