Titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo

In questa sezione vengono pubblicati gli organi di indirizzo politico-amministrativo dell'Ente, come indicato dall'art. 13, c. 1, lett. a, e dall'art. 14, comma 1 del D.lgs. n. 33 del 14/03/2013 e successive modifiche ed integrazioni (in particolare Decreto legislativo n. 97/2016) i cui testi sono riportati in fondo alla pagina.

Dopo la legge di riforma delle province n. 56/2014 (nota come legge Delrio) sono organi di indirizzo politico e di amministrazione della Provincia:

- il Presidente della Provincia
- il Consiglio Provinciale
- l'Assemblea dei Sindaci
 
Le prime elezioni degli organi di Governo della Provincia di Como dopo la riforma Delrio si sono tenute il 12 ottobre 2014.
 
ASSEMBLEA DEI SINDACI 
L'Assemblea dei Sindaci è composta da tutti i Sindaci dei comuni del territorio della Provincia. Per consultare i dati relativi ai sindaci clicca QUI (dati Assemblea dei Sindaci).
 
PRESIDENTE DELLA PROVINCIA
L’Ufficio Elettorale Provinciale, in data 13 ottobre 2014, alle ore 12.06, ha proclamato eletto Presidente della Provincia di Como:
LIVIO Maria Rita  con la lista “Una Provincia per i comuni con Rita Livio Presidente”. Il Presidente dura in carica 4 anni (2014-2018) ai sensi dell'art. 1 comma 59 della legge Delrio.
 
CONSIGLIO PROVINCIALE
Il Consiglio Provinciale dura in carica due anni (2014-2016) ai sensi dell'art 1 comma 68 della L.56/2014. In data 8 gennaio 2017 si sono svolte le elezioni per il rinnovo del Consiglio Provinciale. I nuovi Consiglieri provinciali ( vai alla pagina ) sono stati proclamati eletti in data 9 gennaio 2017. Per visionare i Verbali di proclamazione e le Attestazioni di elezione attiva il link seguente e accedi direttamente all'area "Sintesi dei risultati" nella sezione Elezioni provinciali.
 
 
CURRICULUM VITAE, SITUAZIONE PATRIMONIALE E REDDITUALE DEGLI AMMINISTRATORI IN CARICA

Presidente

Consiglieri

CV

Dati Patr.

Dati Redd.
Dati Patr./Reddit.
Coniuge
Parenti

Spese** viaggio missioni ecc.

Livio Maria Rita

(Presidente)

 
mancato consenso
(v. dich. patr. 2013)
2014: 129,00
2015:887,75 
2016 genn: 178,00
2017: 229,00, 214,00
 

 

Baruffini Mirko    
mancato consenso
(v. dich. patr. 2013)
2014:129,00
Bongiasca Fiorenzo    
mancato consenso
(v. dich. patr. 2013)
2015:449,00
2016: genn. 238,00
2017: 229,00
Cotta Ferruccio    
mancato consenso
(v. dich. patr. 2013)
2015:149,00
2017: 214,00
Crippa Alberto (proclamato 09.01.2017)    2017 2015 link sito Comune 2017: 214,00
Fasola Tommaso Davide (proclamato 09.01.2017)   2017 NP* mancato consenso

2017: 214,00; 69,80

Galli Eleonora (proclamata 09.01.2017)    2017  2015 mancato consenso  
Giola Domiziana    
mancato consenso
(v. dich. patr. 2013)
 
Parravicini Edoardo (proclamato 09.01.2017)  ► 2017 NP* mancato consenso  
Pozzi Mario  ►  NP*  
mancato consenso
(v. dich. patr. 2013)
 
Rusconi Giovanni    
mancato consenso
(v. dich. patr. 2013)
 
Sassi Maria Grazia
   
mancato consenso
(v. dich. patr. 2013)
2015:129,00

2017: 214,00

Vanossi Giovanni    
mancato consenso
(v. dich. patr. 2013)
 
 
*NP:contribuente non obbligato a dichiarazione reddituale

**Compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione della carica (missioni, rimborsi ecc..)

 

PRECEDENTI AMMINISTRAZIONI

Dati inerenti il commissariamento dell'Ente dal 01/06/2012 al 12/10/2014:

Decreto di nomina del Commissario Straordinario
Decreto indennità Commissario Straordinario

Decreto di nomina dei Sub Commissari in carica sino al 7 aprile 2014
Decreto indennità Sub Commissari in carica sino al 7 aprile 2014

Decreto nomina Sub Commissario in carica dal 14 aprile 2014

Deleghe Sub Commissario

Tabella compensi Commissario e Sub Commissari

 

Amministratori Cessati CV

Dati Patr.

Dati Redd.
Carioni A.Leonardo Commissario Straordinario
2013
2014
Crippa Alberto (decaduto il 27.02.2015)
 2013
2014
Campagna Marco (cessato 09.01.2017)
2013
2014
2015 
 Frigerio Guido (dal 17.03.2015 al 09/01/2017)
2013
2014
2015
 Mambretti Emanuele (cessato 09.01.2017)
2013
2014
2015
 
 Rovi Guido (cessato il 09.01.2017)
2013
2014
2015
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

D.lgs. n. 33 del 14/03/2013 e successive modifiche ed integrazioni:

Art. 13
1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano e aggiornano le informazioni e i dati concernenti la propria organizzazione, corredati dai documenti anche normativi di riferimento. Sono pubblicati, tra gli altri, i dati relativi:
a) agli organi di indirizzo politico e di amministrazione e gestione, con l'indicazione delle rispettive competenze;
 
Art. 14
1. Con riferimento ai titolari di incarichi politici, anche se non di carattere elettivo, di livello statale regionale e locale, lo Stato, le regioni e gli enti locali pubblicano, i seguenti documenti ed informazioni:
(comma così modificato dall'art. 13 del lgs. n. 97 del 2016)
a) l'atto di nomina o di proclamazione, con l'indicazione della durata dell'incarico o del mandato elettivo; b) il curriculum; c) i compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione della carica; gli importi di viaggi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici; d) i dati relativi all'assunzione di altre cariche, presso enti pubblici o privati, ed i relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti; e) gli altri eventuali incarichi con oneri a carico della finanza pubblica e l'indicazione dei compensi spettanti; f) le dichiarazioni di cui all'articolo 2, della legge 5 luglio 1982, n. 441, nonché le attestazioni e dichiarazioni di cui agli articoli 3 e 4 della medesima legge, come modificata dal presente decreto, limitatamente al soggetto, al coniuge non separato e ai parenti entro il secondo grado, ove gli stessi vi consentano. Viene in ogni caso data evidenza al mancato consenso. Alle informazioni di cui alla presente lettera concernenti soggetti diversi dal titolare dell'organo di indirizzo politico non si applicano le disposizioni di cui all'articolo 7.
2. Le pubbliche amministrazioni pubblicano i dati cui ai commi 1 e 1-bis entro tre mesi dalla elezione, dalla nomina o dal conferimento dell'incarico e per i tre anni successivi dalla cessazione del mandato o dell'incarico dei soggetti, salve le informazioni concernenti la situazione patrimoniale e, ove consentita, la dichiarazione del coniuge non separato e dei parenti entro il secondo grado, che vengono pubblicate fino alla cessazione dell'incarico o del mandato. Decorsi detti termini, i relativi dati e documenti sono accessibili ai sensi dell'articolo 5.
(comma così sostituito dall'art. 13 del lgs. n. 97 del 2016)
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Documenti e approfondimenti