Taglio della vegetazione lacustre

Gli interventi di taglio delle macrofite idrofile vengono effettuati sui laghi minori, dove ovviamente questo tipo di vegetazione si sviluppa in modo significativo in rapporto alla superficie complessiva lacuale e rischia di compromettere l’equilibrio eutrofico dell’ecosistema lacustre, oltre che limitare la fruibilità ed il necessario ricambio idrico degli specchi d’acqua.

Al fine di svolgere i compiti suddetti la Provincia di Como è da tempo dotata di specifici natanti dotati di attrezzature atte al taglio ed alla raccolta delle macrofite. L’intervento della Provincia dovrà essere richiesto da Enti Pubblici mediante lettera raccomandata indirizzata al Dirigente di Settore, completa di relazione tecnica firmata da un tecnico abilitato, da cui si evinca la localizzazione e l’entità dell’intervento nonché le motivazioni tecniche dello stesso. In merito alla ripartizione delle fasi operative la Provincia provvederà agli interventi di sfalcio e asportazione delle macrofite, mentre a carico del committente sarà il trasporto e lo smaltimento dei materiali recuperati.

Le spese relative agli interventi in argomento saranno così suddivise: gli oneri relativi all’utilizzo delle attrezzature e la mano d’opera saranno poste a carico della Provincia di Como, spetteranno invece al committente i costi di trasporto del natante presso il luogo di intervento e lo smaltimento presso appositi centri autorizzati del materiale raccolto.