Gestione prezzi alberghi e campeggi

Informazioni generali

I titolari o gestori delle strutture ricettive alberghiere, all'aria aperta ed extra-alberghiere comunicano alla Provincia territorialmente competente, in un prossimo futuro anche per via telematica, secondo le indicazioni da essa fornite, i prezzi massimi dei servizi offerti, eventualmente distinti in bassa e alta stagione, tariffe minime e massime, sulla base delle indicazioni stabilite dalle province, le caratteristiche delle strutture nonché i periodi di apertura.

Adempimenti
La comunicazione é inviata entro l'1 ottobre di ogni anno con validità dal 1 gennaio dell'anno successivo. E' consentita un'ulteriore comunicazione entro l'1 marzo per la variazione dei prezzi che si intendono applicare a valere dal 1 giugno dello stesso anno.
Per le nuove strutture ricettive o in caso di riattivazione dell'esercizio a seguito di sospensione dell'attività la comunicazione dei prezzi é presentata entro la data dell'inizio o della ripresa dell'attività.
In caso di subentro nella gestione di strutture ricettive il titolare o il gestore subentrante trasmette alla Provincia una nuova comunicazione dei prezzi solo qualora intenda applicare o pubblicizzare prezzi superiori a quelli dichiarati da precedente gestore.
La mancata o incompleta comunicazione entro i termini previsti comporta l'impossibilità di applicare o pubblicizzare prezzi superiori a quelli indicati nell'ultima regolare comunicazione.
Le informazioni relative alle caratteristiche delle strutture ricettive possono essere pubblicizzate solo se conformi ai dati comunicati alla Provincia.
I titolari o gestori delle strutture ricettive che pubblicizzano prezzi inferiori a quelli comunicati ne indicano chiaramente il periodo di validità e le condizioni di applicazione. In assenza di tali specifiche l'offerta deve intendersi come generalizzata e valida per tutto l'anno solare in corso.
Nel caso previsto precedente dal punto precedente il cliente può pretendere l'applicazione delle tariffe inferiori pubblicizzate.
I prezzi denunciati si intendono comprensivi di imposta del valore aggiunto (IVA) e di quanto non espressamente escluso.

Costi
Nessuno se non eventualmente le spese di spedizione postale della modulistica.

Documenti e approfondimenti
Legge 25 agosto 1991, n. 284 (L 284/91)

 

Informazioni utili

Dirigente del Settore Turismo, Sport e Tempo Libero, Marketing Territoriale e rapporti con la Regio Insubrica
Rodolfo Di Gilio
Telefono: 031 230552
Fax: 031 230569
rodolfo.digilio@provincia.como.it

Sede

Uffici IAT (Informazione e Accoglienza Turistica) di Como
Piazza Cavour, 17 - 22100 - Como

Orari di servizio degli uffici
Dal lunedì al sabato dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 17,00

Per informazioni
Telefono: 031.269712 
Fax: 031.240111
lakecomo@tin.it

http://www.lakecomo.it/

Sede

Uffici Tecnici e Amministrativi Turismo
Via Borgo Vico, 148 - 22100 COMO
Per informazioni
Telefono: 031.230595
Fax: 031.230569
infoturismo@provincia.como.it

Sede

Uffici IAT (Informazione e Accoglienza Turistica) di Menaggio
P.zza Garibaldi 8 - 22017 - MENAGGIO
Per informazioni
Telefono: 0344.32924
Fax: 0344.32924
infomenaggio@tiscali.it

Sede

Uffici IAT (Informazione e Accoglienza Turistica) di Bellagio
P.zza Mazzini - 22020 - BELLAGIO
Per informazioni
Telefono: 031.950204
Fax: 031.950204
iat@promobellagio.it